Il Mantello di Arlecchino e il Pierrot lunare

Estratto dal libro di Michel Serres “Il mantello di Arlecchino” (ed. Marsilio, 1992).
Come il corpo – rispondevano i dotti – assimila e trattiene le varie differenze vissute durante i viaggi e ritorna a casa meticciato di nuovi gesti e d’altre usanze, fusi nelle sue attitudini e funziom, al punta che esso crede che nulla per lui sia cambiato, allo stesso modo il miracolo laico della tolleranza, della neutralit√† benevola, accoglie, nella pace, altrettanti apprendimenti per farne sgorgare la libert√† d’inventiva, e dunque di pensiero.”