Space Metropoliz in streaming

Da oggi è finalmente disponibile in streaming gratuito il film Space Metropoliz, in 11 episodi.
Guardalo su Megatube o sul nostro Canale YouTube.

Uscirà il 21 novembre per Megatube (Multi Channel Network di Youtube in Italia, diretto da Luca Argentero) “Space Metropoliz”, documentario poetico e acuto, diretto da Giorgio de Finis e Fabrizio Boni, che racconta la storia e l’esempio di convivenza positiva che i romani e i migranti hanno sviluppato all’interno del Metropoliz, una ex-fabbrica di salami abbandonata alla periferia di Roma – quadrante stellare di Tor Sapienza, oggi tristemente al centro della cronaca – uno di quei posti dimenticati che sembrano usciti da un film di Pasolini.
Oggi il Metropoliz è uno spazio socio-abitativo, un cantiere etnografico, cinematografico e d’arte nel cuore della periferia romana ultimamente al centro dei riflettori.
Due registi-antropologi e curatori di mostre, un giorno, scoprono questo angolo nascosto di Roma e decidono di realizzare un film che racconti questa meravigliosa storia: il Metropoliz è al momento l’unica occupazione a scopo abitativo sul territorio italiano ad integrare i Rom in un progetto di autorganizzazione.
Nel 2009 la fabbrica abbandonata viene occupata dai Blocchi Precari Metropolitani insieme a circa 200 persone tra migranti, precari e famiglie senza casa: Italiani, Tunisini, Peruviani, Ucraini, Africani e Rom.
Ristrutturano, riparano, si organizzano e abitano quello spazio, cercando di farne un luogo dove condurre una vita dignitosa e uno spazio sociale e culturale aperto alla città.
Quando Giorgio de Finis e Fabrizio Boni decidono di girare un film sull’occupazione di Metropoliz, propongono agli abitanti un progetto surreale: costruire un razzo per andare a vivere sulla Luna. È una provocazione che solo apparentemente gioca con il delicato tema dell’emarginazione, ma che in realtà ha lo scopo di introdurre la dimensione del sogno, dell’immaginazione e dell’utopia in un contesto che troppo spesso vive un quotidiano schiacciato dal bisogno.
La Luna diventa così un luogo di incontro tra il Metropoliz e la città: artisti, scienziati, filosofi, ma anche cittadini e associazioni del quartiere vengono coinvolti in un gioco surreale a cavallo tra fantascienza e neorealismo, capace di raccontare una storia quanto mai attuale.
Oggi il Metropoliz è diventato un luogo di incontro e di produzione culturale che ospita, oltre a molte attività sociali, un museo di arte contemporanea tra i più prolifici della capitale: il MAAM, Museo dell’Altro e dell’Altrove di Metropoliz.
Un esempio per la cittadinanza, e una testimonianza per i media, impegnati attualmente ad analizzare e riportare i fatti di cui, proprio in questi giorni, è teatro il quartiere di Tor Sapienza.
Il documentario, a partire dal 21 novembre 2014, sarà disponibile gratuitamente su Megatube (creators.megatu.be), il primo Multi Channel Network di Youtube in Italia che è anche un sito, un portale 2.0 che, sfruttando le potenzialità del colosso Google dei video web, costruisce per gli utenti un viaggio attraverso le migliori proposte di film in streaming, documentari, anime, musica, web series e così via.